• Cb FOCSIV, 2009

Brasile Caschi Bianchi

Caritas brasilana regionale del Piaui

Continuiamo l’appoggio alla rete Caritas Brasiliana dopo le inondazioni di aprile 2009

Scritto da Angelo Ghelardi

Le forti piogge cadute nello stato del Piaui, hanno provocato una situazione di emergenza, percio´ e´ necessario che il governo decreti lo stato di calamita´ naturale in tutto Il Piaui.

Secondo i dati della Protezione Civile sono 20 i municipi che hanno decretato lo stato di calamita´ naturale e sono piu´ di 7 mila le famiglie sfollate, cio´ corrisponde a 30 mila persone.
Lo stato del pIaui, Brasile dopo le alluvioni dell’aprile 2009
A causa di cio´ Il presidente Lula ha visitato oggi, giorno 5 di maggio,Teresina (capitale del Piaui), dove 3000 famiglie sono gia´state sfollate, cio´ corrisponde a piu´ di 18 mila persone.
Teresina, Parnaiba, Ilha Grande, Luzilandia, Joca Marques, Campo Maior, Esperantina, Barras, Batalha, Santa Cruz Dos Milagres e Cocal sono le citta´ che versano in condizioni peggiori, quasi drammatiche.
La città piu colpita dalla piena dello scorso anno e dove si era avviato um lavoro di riabilitazione delle famiglie, oggi conta piu´ di 4 mila persone sfollate. Abbiamo realizzato visite e riunioni a Esperantina con la Protezione Civile ,dove sono state discusse le necessita´ piu´ urgenti che consistono in materiali per bambini come pannolini, lenzuola, amache , alimenti e materiale per l´igiene.

Nella capitale sono stati colpiti circa 65 quartieri della zona urbana e rurale, e sono stati allestiti circa 29 locali dove le famiglie sono allogiate. E´ difficile persino l´accesso alla citta´ poiche´ dei 6 ponti che collegano Il centro, zona nord e sud, con le zone est e sud est della citta´, 2 sono inaccessibili cosi come varie vie di accesso, comprese le strade a scorrimento veloce che collegano gli altri punti della citta´, stiamo vivendo un vero dramma.
Anche in Barra, a 119 km dalla capitale, la situazione e´ difficile: 370 famiglie sono state sfollate, e sono state accolte in scuole e chiese.
La Protezione Civile sta distribuendo alimentazione basica, materassi e filtri per l´acqua, ma tutto cio´non e´ ancora sufficiente di fronte al numero di sfollati esistente.
Alla luce delle visite fatte riteniamo necessario ed urgente l´invio di ALIMENTI, VESTITI, MATERASSI E COPERTE, e soprattutto MEDICINE.

COSA STIAMO FACENDO?

La Caritas,con la sua equipe diocesiana, parrocchiale e con i volontari della pastorale, sta aiutando le famiglie a lasciare le proprie case e sta aiutando nell´organizzazione della distribuzione di alimenti sebbene con molta difficolta´, perche non ci sono sufficienti FINANZIAMENTI e VOLONTARI per appoggiare Il grande numero di persone sfollate.

Abbiamo deciso di non agire parrallelamente, ma di collaborare con le istituzioni pubbliche.
A Esperantina, abbiamo fatto una riunione con la Commissione della Protezione Civile dove e´ stata discussa la possibilita´ di un appoggio di emergenza per ricevere materiale di igiene e salute, poiche´ nei campi di accoglienza esistono situazioni precarie di igiene e pulizia.
A Teresina abbiamo fatto una riunione Il 4 maggio e abbiamo visitato le zone maggiormente colpite, e in collaborazione con l´arcidiocesi , le parrocchie, e le istituzioni pubbliche stiamo realizzando una campagna di raccolta di qualsiasi tipo di materiale, poiche´ le famiglie hanno bisogno di tutto, incluso una casa.
Parallelamente si sta organizzando una mobilitazione di volontari per aiutare gli sfollati.

COSA PENSIAMO DI FARE?

Mobilizzare le parrocchie e i movimenti sociali di Teresina per intraprendere azioni collettive. In collaborazione con la protezione Civile e gli organi del potere pubblico, abbiamo intenzione di avviare un´analisi delle famiglie maggiormente pregiudicate, che hanno perso tutto, per intraprendere un progetto di riabilitazione e non lasciare che la loro situazione venga dimenticata.

TAG:

Potrebbero interessarti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ISCRIZIONE NEWSLETTER

  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
    GG trattino MM trattino AAAA
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy

  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Cb FOCSIV, 2009

Brasile Caschi Bianchi

TITOLO 1

Introduzione TITOLO 5

Scritto da

testo dell’articolo Paragrafo

TAG:

Potrebbero interessarti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ISCRIZIONE NEWSLETTER

  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
    GG trattino MM trattino AAAA
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy

  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden