Italia

Appello per la “Carovana del Servizio Civile”

Dopo il reperimento di nuovi fondi da destinare al Servizio Civile da parte del Ministro Riccardi la Carovana rilancia il suo appello e prosegue il suo percorso.

Scritto da Redazione Antenne di Pace

La premessa del presente appello è duplice:

-da un lato il problema più urgente per il Servizio Civile sono i fondi. Grazie all’iniziativa UNSC di utilizzare i fondi destinati al servizio civile per le prossime due annualità anche nell’ anno 2012 e grazie allo stanziamento aggiuntivo di 50 milioni reso noto dal Ministro Riccardi nel corso della conferenza stampa tenutasi a Roma il 12 giugno 2012 si potranno presentare progetti. Le proiezioni annunciate dal Ministro annunciano circa 19.000 volontari nel 2013 ed altrettanti nel 2014. Tuttavia il Servizio Civile, per essere rilanciato necessita di riprendere un percorso programmatico che passa anche da un finanziamento programmatico. Per questo la richiesta al Governo è la previsione, nella prossima Legge di Stabilità, di uno stanziamento almeno pari a 120 milioni annui su base triennale. Questo garantirebbe l’avvio stimato di circa 30.000 volontari annui e giustificherebbe la ripresa del percorso di riforma normativa.

-dall’ altro il coinvolgimento dei protagonisti del servizio civile nell’ azione di sensibilizzazione sull’ irrinunciabilità di questa  esperienza come strumento di partecipazione , di cittadinanza di nonviolenza non è più procrastinabile.

La preoccupazione è ancora maggiore pensando a  tutto ciò che il servizio civile rappresenta, le grandi conquiste che singole persone, enti, movimenti hanno realizzato pagando direttamente le conseguenze ma  rendendo possibile oggi un’ esperienza, istituzionalmente riconosciuta, di coinvolgimento dei giovani in percorsi di  cittadinanza attiva che si basano sulla certezza che è possibile difendere la Patria in modo nonviolento e che essere oggi obiettori di coscienza è un diritto.

Il Servizio Civile che è la punta visibile di tutto ciò che è stato faticosamente costruito,  non rischia più la “morte imminente” ma se non riprendesse in chiave proattiva e programmatica il suo percorso, sarebbe inevitabile  il colpo di spugna su tutto ciò che fino ad oggi si è fatto per un’ Italia, che per alcune scelte, era molto apprezzata sia in Europa che nel Mondo…

La “Carovana del servizio civile” il cui motto è RianimiAMO il Servizio Civile vuole mettere in luce, non solo sui tavoli di discussione ma anche in piazza l’importanza di questa esperienza e del suo rifinanziamento programmatico. Importante sarà coinvolgere le persone ed i giovani che camminano per strada, che si incontrano nelle piazze, nei luoghi di servizio e ricordare alla società civile che ci siamo e che vogliamo continuare ad esserci. Non chiediamo di avere un beneficio ma volgiamo essere beneficio!

La speranza è che incontrare l’interesse di quanti, hanno a cuore il servizio civile e la sua componente migliore: i giovani.

Per informazioni

Ass. Comunità Papa Giovanni XXIII  – servizio Obiezione di Coscienza e Pace

Tel 0541 972477 mail odcpace@apg23.org

Potrebbero interessarti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIZIONE NEWSLETTER

  • Formato data:GG trattino MM trattino AAAA
  • Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy