Caschi Bianchi Tanzania

Rassegna stampa

           Da quotidiani e riviste locali, rassegna stampa del periodo: aprile – maggio 2010

Scritto da Stefania Corradini e Giuseppe Falcomer

ALBINI

THE CITIZEN, 22 maggio

La TAS (l’Associazione Albino Tanzania) ha nuovamente richiesto un deciso intervento del governo e delle autorità contro gli assassini e le violenze. La scorsa settimana a un albino di soli 13 anni è stata amputata una mano e gli aggressori sono rimasti impuniti.

ECOLOGIA E AGRICOLTURA

THE CITIZEN, 13 maggio

Secondo il parere di una ONG americana: 2300 km² di foreste sono distrutti annualmente in Tanzania, 4200 secondo la Fao. Con questo ritmo e senza un serio intervento al massimo in 200 anni la deforestazione del paese sarebbe completa.

THE GUARDIAN, 22 maggio

Le scorte di cibo sono poche soprattutto a causa delle precipitazioni irregolari nella scorsa stagione delle piogge. Il Governo ha quindi chiesto al Giappone, che sostiene il Food Aid Project, di continuare ad aiutare lo stato con derrate alimentari.

PIRATERIA

THE CITIZEN, 22 maggio

Il Governo ha approvato nuove leggi che permettono alle autorità marittime di arrestare i pirati (la cui attività si è spinta molto più a sud delle coste somali e anche in aperto oceano) anche al di fuori delle acque territoriali e, in accordo con Kenia e altri paesi della costa, ha permesso che possano venire arrestati ovunque a prescindere dalla nazionalità delle imbarcazioni attaccate.

SANITÀ

THE CITIZEN, 13 maggio

In tre regioni sono stati riscontrati 87 casi di colera.

DONNE  E SESSUALITÀ

THE CITIZEN, 14 aprile

In una scuola i dati hanno mostrato che 77 ragazze hanno dovuto abbandonare gli studi a causa di una gravidanza (non è permesso loro continuare): 36 frequentavano le primarie (6-13 anni circa), 41 le secondarie (13-18 anni circa). Quando una ragazza rimane incinta è lei che deve abbandonare la scuola, mentre il padre del futuro bimbo, studente o insegnante o altro che sia, in certi casi anche perseguibile per reato contro una minorenne, non ha solitamente nessun problema o sanzione penale.

SUNDAY NEWS, 18 aprile

Un pastore della Inland Church, insegnante in una scuola primaria, è stato colto in fragrante mentre aveva rapporti sessuali con una sedicenne ed è scappato nudo dalla casa in cui stavano.

THE CITIZEN, 18 maggio

La Mutilazione Genitale femminile è ancora una pratica diffusa soprattutto fra le comunità di pastori presenti nel nord dello stato, i Masai.

PENA DI MORTE

THE CITIZEN, 22 aprile

Il Governo ha dichiarato che la decisione di mantenere la pena di morte nella costituzione è dovuta al fatto che la maggior parte dei cittadini tanzaniani sono favorevoli e la considerano un deterrente essenziale contro molti crimini.

TAG:

Potrebbero interessarti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIZIONE NEWSLETTER

  • Formato data:GG trattino MM trattino AAAA
  • Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy