Caschi Bianchi Tanzania

Rassegna stampa

Maggio giugno luglio 2008

Scritto da Giuseppe Falcomer

RIFUGIATI

THE GUARDIAN, 20 giugno
Nel 2007 38.345 rifugiati sono volontariamente rimpatriati e in questi 6 mesi del 2008 sono stati 29.900. Grazie a questo trend positivo questo mese saranno chiusi i campi di Lukole e Nduta e in previsione quello di Mtabila a dicembre. (pag.3)
In questi campi la notizia inizialmente è stata accolta favorevolmente, ma le sensazioni si sono presto mischiate a frustrazione e paura per il futuro. (pag. 7)

DONNE E BAMBINI

THE CITIZEN, 12 maggio
Nella città di Arusha un uomo ha picchiato la moglie fino ad assassinarla, per il solo sospetto che gli fosse infedele.

THE CITIZEN, 12 maggio
La Tanzanian Media Women Association ha sottolineato l’aumento degli abusi su donne e bambini.
Il Marriage Act del 1971, ad esempio, legalizza i matrimoni con quindicenni se i genitori della ragazza sono concordi. Questo è uno stimolo al fraintendimento del vincolo matrimoniale che sfocia in alcuni casi in rapporti malsani o estremamente deviati.

THE GUARDIAN, 23 maggio
Più di 150 studenti delle scuole secondarie nella regione di Mara sono stati riscontrati negativi a un test HIV/Aids, a cui si sono sottoposti volontariamente.
Questa buona notizia ha però un lato negativo: infatti i test vengono effettuati perché l’età media dell’essere sessualmente attivi, sia per i maschi che per le femmine, è molto bassa. Già nel 1999 una ricerca condotta dall’UNICEF mostrava che questa era compresa tra i 9 e i 12 anni.
La Tanzania non è un’eccezione tra gli stati dell’Africa Orientale. (THE CITIZEN, 15 maggio) Una recente ricerca ha sottolineato che molti ragazzi hanno già avuto esperienze sessuali prima dei 15 anni a Nairobi, Kenya. I giovani sono così diventati estremamente vulnerabili alle malattie sessualmente trasmettibili. Lo studio ha notato 1.800 nuovi casi di infezioni di HIV in ragazzi dell’età di meno 15 anni e 6.000 tra quelli compresi tra i 15 e i 24 anni ogni giorno.
Tra le 10.00 e le 15.000 ragazze tra i 1 e i 18 anni sono coinvolte nel lavoro o turismo sessuale.
L’astinenza è vista come una prospettiva irreale a causa del fatto ‘che va contro la natura ed è anche vista come inaccettabile dai membri maschi della società.’

THISDAY, 9 giugno
Nella scuola primaria di Mbande, a venti chilometri a sud di Dar es Saalam, 1.400 studenti hanno a disposizione solamente 6 latrine: circa una ogni 230 alunni.

THE GUARDIAN, 14 giugno
Il settore minerario e quello agricolo incrementano in modo significativo il lavoro minorile di ragazzi sotto i 14 anni. Nel 2003 erano 1.2 milioni i minorenni assunti, 400.000 sotto i 14 anni.
Ad esempio, sulle zone costiere il 30% dei lavoratori nelle piantagioni di sisal è rappresentato da ragazzi tra gli 11 e i 14 anni che lavorano per lo meno 11 ore al giorno. I maschi sono assunti nelle miniere, dove rischiano la salute e spesso la vita per la misera paga di nemmeno 7 euro al giorno. Le ragazze lavorano come domestiche ed alla fine sono costrette a prostituirsi. Il 25% delle prostitute in Tanzania sono minorenni.
Altri, di entrambi i sessi, lavorano come cuochi per 80 centesimi di euro al giorno nei ristoranti in cui si recano gli scavatori.

THE CITIZEN, 18 giugno
Il Ministro Margaret Sitta ha denunciato il problema delle violenze verso donne e bambini. Queste sono causate anche dall’ignoranza delle donne dei loro diritti: ‘alcune sono torturate e picchiate ma ancora sono impaurite nel denunciare questi abusi. Noi abbiamo delle leggi per proteggerle. Sfortunatamente molte donne non lo sanno. La cosa migliore è cominciare ad educarle.’ (pag.5)
Il Vice Ministro Lucy Nkya ha aggiunto che proteggere ed educare i bambini è necessario di fronte all’aumento di fenomeni quali i ragazzi di strada e il lavoro minorile. La Politica del 2008 per lo Sviluppo dei Bambini enfatizza tra l’altro ‘il diritto alla crescita, protezione, educazione e nutrizione.’ Ma, anche se il governo ha cercato e tutt’ora si impegna per garantire tutto ciò, ‘alcuni parenti e tutori hanno continuato a contrastare questo processo.’ (pag. 6)

THE GUARDIAN, 20 giugno
Da una ricerca del 2004/05 risulta che la pratica della Mutilazione Genitale Femminile è diminuita di cinque punti percentuale, fino ad arrivare al 13%.

AMBIENTE

THE CITIZEN, 12 maggio
A causa del riscaldamento globale le isole di Zanzibar e Mafia potrebbero essere sommerse dalle acque dell’oceano tra soli cento anni. Questo è stato affermato durante il lancio del International Year of Placet Earth for Africa.

CRIMINI E PRIGIONI

THE CITIZEN, 23 maggio
Il gabinetto dei ministri ha ammesso che la corruzione nel settore edile è fuori controllo: procura una perdita di circa 60 billioni di scellini tanzaniani allo stato. Questo fenomeno è legato a ogni grande realizzazione statale e peggiora maggiormente quando si tratta della costruzione e manutenzione di strade.
(THE GUARDIAN, 23 maggio) Il Ministro Marmo ha dichiarato che il fenomeno della corruzione permette alle istituzioni e ai privati cittadini di violare le leggi e i piani regolatori.

DAILY NEWS, 29 maggio
Nel villaggio di Mlanda una folla ha ucciso e in seguito bruciato il cadavere di un venticinquenne che ha cercato di rubare il fanalino di una bicicletta. La vittima è stata descritta dalla polizia come un criminale pericoloso, coinvolto in passato anche in rapine a mano armata.

DAILY NEWS, 22 luglio
Il 9.2% dei detenuti che si è volontariamente sottoposto al test HIV/Aids è risultato positivo: il dato ovviamente non è preso come rappresentativo di questa realtà perché solo chi voleva si è fatto esaminare, ma la percentuale è comunque alta rispetto alla media nazionale di 5.8% (statistica relativa all’anno 2007 resa nota dal primo ministro M. Pinda, fonte il quotidiano THIS DAY del 9 giugno)

THE AFRICAN, 22 luglio
Un uomo che ha assassinato il patrigno è stato a sua volta linciato dalla folla.

ALBINI

THE CITIZEN, 21 giugno
Da aprile altri 16 albini sono stati assassinati e a uno sono state amputate le mani nella zona dei laghi.

SCUOLE

THE AFRICAN, 4 giugno
Il distretto di Iramba denuncia la mancanza di insegnanti nelle 600 scuole primarie (le elementari italiane, che durano sette annindr). Attualmente nel distretto ci sono 1.640 insegnati per 88.000 alunni: ovvero 53,6 studenti per maestro.

THE CITIZEN, 14 giugno
Il tasso di analfabetismo nel 1992 era del 29% mentre ora è del 31%.
Nel 1970 era stimato attorno al 3.5%.

THE GUARDIAN, 28 luglio
Oltre 700 nuovi insegnanti aspettano dal primo di luglio i loro stipendi: mentre il ministero li assicura pregandoli di rimanere al lavoro questi non hanno nessuna entrata ufficiale con cui pagare gli affitti, il cibo, nulla.

TAG:

Potrebbero interessarti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIZIONE NEWSLETTER

  • Formato data:GG trattino MM trattino AAAA
  • Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy