Brasile Caschi Bianchi

Rimedi naturali brasiliani

E’ un’esperienza curiosa avvicinarsi ai rimedi della medicina naturale brasiliana, ma solo chi può permetterselo riesce a pagare i servizi sanitari. I poveri aspettano pazientemente che le erbe miracolose facciano effetto.

Scritto da Isabella Marinelli, Casco a Coronel Fabriciano

Se mai vi capita di stare male in Brasile, non vi preoccupate, qui per tutto hanno una soluzione!
Se per caso hai mal di pancia e lo stomaco in subbuglio e ti capita di dirlo ad alta voce, ecco pronto per te un rimedio fatto da una foglia che si chiama stomalina. Si sfrega nell’acqua calda e poi si beve. Appena ne ho bevuto un sorso mi è venuto il vomito e sono corsa a bere un litro d’acqua per far passare il sapore sgradevole di quell’intruglio da stregone! Il problema è che poi tutti mi stavano a guardare dicendomi: se vuoi guarire devi berlo tutto. A quel punto non avrei voluto guarire. E loro: basta dare una lunga sorsata e passa la paura!
Bene, il giorno dopo, stavo ancora peggio ma appena mi hanno chiesto se volevo di nuovo la stomalina mi è passato tutto di colpo! Più rimedio naturale di così!

Se la testa vi comincia a prudere costantemente e non sapete che cosa fare chiedete pure aiuto per risolvere il problema e vi daranno la risposta immediata!
Dopo un’”accurata” ispezione della mia cute, la diagnosi delle tre donne impegnate in questo dilemma è stata: problemi di forfora e di cuoio capelluto seccato dal sole cocente brasiliano! Nessun problema! Sbattere un uovo fresco e mischiarlo ad una foglia di aloe tritata; collocare il tutto sulla testa e massaggiare ripetutamente!
Risultato? Tutti i pezzi di aloe sono rimasti impigliati ai miei capelli e l’uovo sembrava non volesse più abbandonare la mia testa. La cosa ancor più “simpatica” è stata che il mio non era un problema di forfora ma di pidocchi! (di cui mi sono accorta io!) Tutta la famiglia ne era piena ma nessuno ha avuto l’accortezza di avvisarmi, visto che per loro avere tanti “amici” salterini tra i capelli non è poi così importante!

Hai la tosse e il naso chiuso dal raffreddore? Quale miglior cosa se non un bel bicchiere di ”scha’” di “erva doce”? Fatto da foglie secche e fiori di una pianta che non so come si chiama. Si fa bollire un bel pò di tempo poi si aggiunge dentro il miele.
Devo dire che senza miele non è il massimo ma con il miele è buono. Dopo due settimane che vengo riempita dalla mattina alla sera di schà, però, capisco che per quanto tutti mi dicano che è il rimedio migliore, a me non fa assolutamente niente. Devo andare dal medico. Pago 200 reais per la visita dal medico in una clinica privata, per gli antobiotici e una lastra ai polmoni. Avrei preferito sinceramente che lo schà funzionasse. E torniamo sempre alla solita storia: se hai i soldi, paghi 200 reais e il raffreddore passa in 7 giorni garantiti, compresa nel prezzo revisione dopo una settimana. I poveri invece, aspettano pazientemente che il miracoloso schà faccia effetto.

TAG:

Potrebbero interessarti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ISCRIZIONE NEWSLETTER

  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
    GG trattino MM trattino AAAA
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Desidero ricevere vostre comunicazioni e richieste personalizzate via email. Informativa Privacy

  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden